How to learn a foreign language in a natural way

Group Of Children With Teacher Enjoying Drama Class Together

Dopo aver letto diversi articoli su Facebook, Twitter e altre fonti riguardo al modo migliore per imparare le lingue straniere, per la prima volta in vent’anni ho sentito la necessità di dire la mia su questo argomento.
Premetto che ho iniziato ad insegnare inglese e spagnolo diciannove anni fa e che da dodici dirigo “L’albero di Antonia” (maggiori dettagli sulla mia storia sono disponibili sul nostro sito internet). Allora, nel 2004, eravamo gli unici a Torino a proporre un’offerta rivolta esclusivamente agli “Young learners”. Esistevano senz’altro alcune scuole di lingue che offrivano prevalentemente corsi per adulti e che, su richiesta, organizzavano corsi per bambini e ragazzi. La nostra scuola si presentava come una realtà unica e speciale dato che i corsi e la struttura erano stati pensati esclusivamente a misura di bambino.

Per alcuni anni abbiamo potuto sperimentare diversi stili d’insegnamento attraverso un’infinità di testi, molti docenti (madrelingua e non), nonché una vasta gamma di approcci (communicative, task based, learner centred approches, content language intergrated learning, etc…). Senza risparimare le nostre energie: abbiamo animato laboratori di musica, lettura, teatro, cucina e manualità. Il tutto rigorosamente in lingua inglese, francese e spagnola.
Come docenti, siamo cresciuti insieme ai nostri studenti e speriamo di continuare negli anni a venire, senza retorica né ricette miracolose, dato che secondo noi non esistono. Imparare una lingua straniera, come d’altronde la propria, è una strada lunga e sinuosa (parafrasando i Beatles). Per avere successo in questa avventura occorrono soltanto due cose: la motivazione e una costante e massiccia esposizione alla lingua da imparare. Infine servono docenti consapevoli del proprio mestiere di facilitatori, dotati di empatia e con una grande dose di buon senso nello scegliere i materiali e le risorse fra la miriade di proposte, in modo da utilizzare ciò che serve ad ognuno e al gruppo in maniera efficace.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...