It’s 2017, baby!

happy-new-year-2017-2

Hey! Com’è, gente, tutto a posto? La famiglia, la scuola, la zia? Ah, beh… Se la zia sta bene allora va tutto alla grande. Noi ce la caviamo, dai, anche se stavo pensando che… Sul serio, in questi giorni tutte le persone con cui mi fermo a parlare, a un certo punto della conversazione, non importa quando, finiscono col farmi sempre la stessa domanda. E’ pazzesco! In pratica, già dalla prima battuta della conversazione, partono nella mia testa gli Europe con il “Final Countdown” alla fatidica domanda.

E tu, Giu’, che fai a Capodanno?

Mabbbbbbbastah.  Cioè, ragazzi, il capodanno ha davvero tutta questa importanza? Ok, un po’ lo capisco, con il 31 dicembre cambia l’anno (o meglio, cambia un numerino alla fine della data!). Ma poi? Oltre a sbagliare per mesi a scrivere in che anno siamo -e poi correggerlo, quando ce ne ricordiamo in tempo-, cosa cambia, dal 1 gennaio in poi?

Certo, ci ripromettiamo ogni santa volta che con l’anno nuovo ci iscriveremo in palestra, che cambieremo le carte in tavola al destino, che saremo persone diverse. Persone migliori. Ma volete che vi sveli un segreto? Non lo farete davvero, non lo fa mai nessuno. I cosiddetti “buoni propositi”, che ci riempiono così tanto di energia nella prima settimana dell’anno, sono destinati a svanire miseramente, più o meno come gli avanzi di panettone a casa della nonna.

Ma alla fine, non è forse proprio questo il bello? Non è meraviglioso cascarci a piedi uniti, ogni capodanno che si rispetti? E allora dai, proviamoci, per Diana! Ok, ho appena scritto che i nostri buoni propositi sono destinati a fallire miseramente, ma… Non quest’anno. No, quest’anno ci impegneremo veramente a portarla a termine, quella dannata lista di propositi. E anche se non sarà così, alla fine, diciamocelo: chissenefrega?  Finchè si tratta di qualcosa che ci fa sognare, che ci fa sentire così carichi e pronti a spaccare il mondo, allora perché non farlo?

E’ questo l’augurio che noi de L’Albero di Antonia vogliamo lanciarvi in faccia oggi, gente. Sognate, divertitevi, fallite, ma non preoccupatevi, è volare l’importante. E più si vola in alto, più il volo sarà magico.

E poi, chissà che questa non sia la volta buona che arriviamo alle stelle? 😉

Buone feste!

 

Giulio Frangioni, Liceo Classico V. Alfieri

(Excelsior!)

Un pensiero su “It’s 2017, baby!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...